News

Quattro giorni di danza e musica a Ruvo di Puglia

Per l’edizione 2020 del Talos Festival

07/10/2020
Quattro giorni di danza e musica a Ruvo di Puglia
Quattro giorni di danza e musica a Ruvo di Puglia

RUVO DI PUGLIA Parte domani e arriva a domenica 11 ottobre l’edizione "straordinaria" del Talos Festival nel centro di Ruvo di Puglia, che dopo questi quattro giorni, annuncia già altri due fine settimana, nel Nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia di prossima apertura, a febbraio e aprile 2021.

Con la direzione artistica dell'ideatore Pino Minafra e del musicista e compositore Livio Minafra e il progetto coreografico di Giulio De Leo, il festival parte  con un nucleo ispirato ai suoni dei Sud del mondo, in una sorta di folklore immaginario, fra radici e contemporaneità, mentre la sezione danza parte integrante del festival dal 2017, mette al centro delle sue proposte il dialogo interculturale e interreligioso, umanesimo e identità.

Concentrandoci sulle proposte di danza appunto segnaliamo domani  il flash mob "Suite" con le coreografie di Giulio De Leo e le musiche del sassofonista Vittorio Gallo che coinvolge i cittadini e le cittadine over 65, evento speciale in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese e MiBACT seguito dall'anteprima di Genesi, della Compagnia Menhir con le coreografie di Giulio De Leo sulle musiche di Pino e Giuseppe Doronzo. Alle 19 (ingresso libero con prenotazione obbligatoria) nel Museo del Libro della Casa della Cultura appuntamento con Entry Level, lezione finale del laboratorio condotto online, con l'assistenza di Silvia Cassetta, dalla coreografa libanese Stephanie Kayal che ha lavorato con giovanissime dagli 11 ai 16 anni.

Venerdì 9 ottobre si riparte ancora alle 11 con Suite in Piazza Matteotti seguito alle 18 con lo sharing "As I find myself in this setting you are in it 2" della coreografa finlandese Sanna Myllylahti (che torna a Ruvo dopo l'esperienza del 2018) su musiche di Danilo Girardi (live electronics), con gli allievi e le allieve del corso di formazione professionale Libero Corpo. Sabato è prevista un'altra produzione originale della Compagnia Menhir: Pul.ci.nel.la da un’idea di Giulio De Leo con le coreografie di Erika Guastamacchia per gli allievi di Libero Corpo e la musica di Tommaso Scarimbolo e Bembé Percussion e alle 18 (ingresso libero con prenotazione obbligatoria) in Piazza Dante ancora una produzione originale della Compagnia Menhir Preludio, en plein air un progetto ideato e firmato da Giulio De Leo con le musiche di Vittorio Gallo (sax) A seguire, sempre firmata da De Leo, la produzone originale Dialoghi con musiche di Luisiana Lorusso (violino, voce), Eufemia Mascolo (contrabbasso, voce) con gli allievi di Libero Corpo.

Domenica 11 ottobre la giornata conclusiva prenderà il via alle 11 in Piazza Matteotti con il flash mob Suite,mentre  alle 18 in Piazza Dante (ingresso libero con prenotazione obbligatoria) un gruppo di cittadini e cittadine di Matera proporranno Dolce Lotta nuovo progetto coreografico di Virgilio Sieni con la collaborazione e la cura di Giulia Mureddu e Delfina Stella con musiche del trombettista Giorgio Distante performance frutto di un laboratorio rivolto a persone di ogni età, abilità e professione, artisti e performer che si è sviluppato a partire dallo studio di sequenze di gesti inventati, attivando il corpo attraverso esercizi mirati all’ascolto e alla consapevolezza percetiva.

Per la prima volta il festival sarà trasmesso anche in diretta streaming per coinvolgere un pubblico più ampio, viste le restrizioni legate alle attuali norme anticovid19.

Info e programma talosfestival.wordpress.com

 

© Riproduzione riservata

PdlvisaviFattoria Vittadini TWRzakharova ravennaPdVgagaLedaFattoria Vittadini
balance lisse

Vedi anche...