News

“DANZER”, a tu per tu con la danza contemporanea dell’Emilia-Romagna

Al festival Aperto dal 3 al 5 novembre

30/10/2023
“DANZER”, a tu per tu con la danza contemporanea dell’Emilia-Romagna
MMCDC in "Grand Jeté" (ph.-Vojtech Brtnicky/courtesy Tanec Praha 2023)

REGGIO EMILIA Dal 3 al 5 novembre 2023, all’interno del Festival Aperto, Reggio Emilia accoglie DanzER, un progetto per la promozione internazionale della danza contemporanea dell'Emilia-Romagna, che rinnova e rinsalda la collaborazione tra Fondazione I Teatri, CCN Aterballetto e ATER Fondazione. Nell’arco di tre giorni, al Teatro Municipale Valli, al Teatro Ariosto, alla Sala Verdi, al Teatro Cavallerizza e alla Fonderia Aterballetto si svolgeranno una serie di spettacoli realizzati da alcuni dei più importanti organismi di produzione della danza dell’Emilia-Romagna, ai quali si aggiungeranno momenti di confronto fra gli operatori e le compagnie, attività collaterali e tavoli tematici. 
Scelti tra gli organismi di produzione riconosciuti sia dalla Regione Emilia-Romagna, sia dal Ministero della Cultura, il programma comprende sette spettacoli. CCN Aterballetto, sarà presente con un doppio appuntamento: le Microdanze (coreografie di Lattuada, Preljocaj, Tortelli) e Over Dance di Rachid Ouramdane e Angelin Preljocaj.
E poi: Gruppo Nanou con Paradiso, Dewey Dell con Le Sacre du Printemps, Silvia Gribaudi e MM Contemporay Dance Company con Grand Jeté, Nicola Galli con Ultra, Panzetti/Ticconi con Insel.


Questo progetto, seconda tappa dopo quella di luglio a Santarcangelo, oltre a presentare al pubblico uno sguardo ampio sulla danza contemporanea dell’Emilia Romagna, prevede di mettere in contatto le compagnie e gli operatori della danza della nostra regione con una serie di operatori internazionali, creando un dialogo tra produzione e distribuzione e dando visibilità alla qualità artistica della scena regionale, nel rispetto della pluralità dei diversi linguaggi. 

“Il festival Aperto – dice il direttore della Fondazione I Teatri, Paolo Cantù - ancora una volta vuole conciliare all’interno della propria programmazione la dimensione internazionale e quella del territorio, in un circolo virtuoso che coinvolge, in una bellissima sinergia, le Compagnie di danza, le istituzioni culturali della Regione Emilia Romagna che si occupano di programmazione, produzione e ospitalità di danza sul territorio e una serie di operatori internazionali.
DanzER è una vetrina della danza, per pubblico e addetti ai lavori, e al tempo stesso un’occasione di dialogo e una possibilità di avviare nuovi progetti. Tre giorni in cui si vedranno molte proposte, tra le più interessanti all’interno del vivace panorama della Regione Emilia – Romagna”.

“La Regione Emilia-Romagna ospita l'unico Centro Coreografico Nazionale: lo siamo diventati nel 2022. Un risultato raggiunto grazie ad un impegno preciso di noi tutti -  sottolinea il direttore del CCN Aterballetto Gigi Cristoforetti - a partire dal Presidente Azio Sezzi, e con un impulso determinante arrivato dall'Assessore Regionale Mauro Felicori e dal sindaco di Reggio Luca Vecchi. Per noi si tratta ora di contemperare gli investimenti e i risultati nazionali e internazionali, con quelli sul territorio. E grazie all'intesa con la Fondazione I Teatri e con Ater crediamo di aver dato vita ad un modello virtuoso di programmazione e contemporaneamente di promozione della danza che nasce sul territorio.”


DanzER è ideato dal Tavolo Regionale della Danza, costituito dall’Assessorato Cultura e Paesaggio, ATER Fondazione, Emilia-Romagna Teatro Fondazione, Fondazione Nazionale della Danza e Rete Anticorpi.

© Riproduzione riservata

civitanovadanza2024inteatro-2024societascbsf-itagiacimenti2024nod-2024artemente-audizioni-2024biennalefestival2024opus-2024
operaroma-5

Vedi anche...