dif2023
dif2023eng
News

Il trionfo dell’amore tra Kitri e Basilio all’ombra dei mulini a vento

"Don Chiosciotte" da vedere all’Opera di Roma

Di Maria Luisa Buzzi 19/12/2022
Il trionfo dell’amore tra Kitri e Basilio all’ombra dei mulini a vento
"Don Chisciotte": Isabelle Boylston, Kitri, e Daniel Camargo, Basilio (ph. Fabrizio Sansoni/Opera Roma)

ROMA Dopo il frizzante debutto di ieri sera con i guest Isabella Boylston e Daniel Camargo, entrambi Principal all'American Ballet Theatre, il Corpo di Ballo del Teatro dell'Opera di Roma prosegue con le recite di Don Chisciotte fino al 31 dicembre. Coreografia da Petipa di Laurent Hilaire, attuale direttore del Bayerisches Staatsballett.

Una versione nata tempo fa, ma vicina all'archetipo di Marius Petipa (Bolshoi Mosca 1869) e alla successiva versione di Mikhail Baryshnikov che Hilaire aveva rimontato proprio per la compagnia romana diretta da Eleonora Abbagnato qualche stagione fa. Hilaire, parlando della sua versione, tiene a precisare che "la tradizione, importantissima, così con il codice accademico, non può essere un vestito stretto da indossare. Serve revitalizzarla, con una teatralità fresca e contemporanea". Detto fatto. Via la patina old fashion con un'attorialità degli intepreti che rende leggibilissima la trama, ispirata sì a Cervantes, ma come è noto, concentrata sulla storia d'amore tra Kitri e Basilio osteggiata dal padre di lei che la vorrebbe maritata al ricco, e stupidotto, Gamache. Hilaire mantiene anche tutte le danze di colore spagnolo che ammaliano il pubblico come il Fandango e rispetto a Baryshnokov re-inserisce le danze gitane. Il tono di questa produzione resta quello del grand spectacle, con molti ruoli importanti oltre ai protagonisti, ed eleganti costumi in varie nuances di rosa antico, bordeaux e oro disegnati da Francesco Zito autore anche delle nuove scene con Antonella Conte. Le Draiadi, i mulini a vento e le apparizioni di Don Chisciotte con il suo scudiero completano il quadro insieme al virtuosistico grand pas de deux finale.

Tutti i cast sono degni di attenzione. Segnaliamo che Boylston e Camargo replicano il 20, 22 e 23 (h 20), poi sono attesi Iana Salenko e Osiel Gouneo, che danzeranno il 29 e 30 (h. 20). La ballerina ucraina, Principal dancer dello Staatsballett Berlin, e il ballerino cubano Principal del Bayerisches Staatsballett danzeranno anche con le étoiles della compagnia del Costanzi: Iana Salenko con Alessio Rezza il 27 dicembre e Osiel Gouneo con Rebecca Bianchi nella recita di fine anno, il 31 dicembre alle 18. Il pubblico potrà applaudire lanche gli interni con la coppia Rebecca Bianchi - Simone Agrò il 23 (h. 15) e il 28 dicembre, Alessio Rezza con Susanna Salvi il 21 (h. 20), 24 (h.11) e 30 dicembre (h. 15) e la coppia della recita matinée del 21 dicembre (h. 11) composta dai danzatori del Corpo di Ballo Flavia Stocchi e Mattia Tortora.

 

 

 

© Riproduzione riservata

ater-d&dcango2023equilibrio-2023deos2023spellbound-orbitattstage2023mdc2023santachiara2023dancecard2022

Vedi anche...