News

Le stagione di ERT

Di Carmelo A. Zapparrata 19/05/2019
Le stagione di ERT
Le stagione di ERT

BOLOGNA Annunciate le stagioni 2019/2020 di ERT-Emilia Romagna Teatro Fondazione/Teatro Nazionale. Lo stabile pubblico a carattere regionale, forte dei suoi sette palcoscenici in cinque diverse città, accoglie anche la danza nelle sue programmazioni proponendo, in una visione eclettica, ospitalità di realtà italiane e internazionali.

Si parte con la prima nazionale di Hillbrowfication di Constanza Macras/Dorky Park (4 e 5 dicembre Bologna, Arena del Sole), lavoro con cui la coreografa argentina di base a Berlino continua la propria indagine sul Sudafrica. Grazie al coinvolgimento di bambini e giovani, dai 5 ai 22 anni, provenienti dall'omonimo distretto di Johannesburg, lo spettacolo cerca di riflettere sulle difficoltà tipiche della vita quotidiana in quelle latitudini.

Dal Balletto di Siena in Grand Suite Classique Verdiana (6 dicembre Vignola, Teatro Fabbri), omaggio a Verdi coreografato da Marco Batti, la bussola ci porta a scoprire le atmosfere metateatrali e le suggestive maschere di Familie Flöz in Teatro Delusio (19 e 20 dicembre Modena, Teatro Storchi), riservando delle sorprese per la notte di San Silvestro.

Acrobazie, tip tap e nuovo circo accompagnano il veglione di Capodanno grazie agli spettacoli: Tap Factory di Vincent Pausanias (31 dicembre Bologna, Arena del Sole), Circus Abyssinia. Ethiopian Dreams (31 dicembre Modena, Teatro Storchi) con la regia di Bichu Tesfamariam sulle coreografie di Kate Smyth, e Bells and Spells di Victoria Thierrée Chaplin (30 e 31 dicembre Cesena, Teatro Bonci).

Sul versante performativo si segnala il riallestimento di <OTTO> dei Kinkaleri (11 e 12 gennaio Modena, Teatro delle Passioni), meccanismo a orologeria di alta precisione tenuto a battesimo all'inizio del nuovo millennio, mentre il repertorio ottocentesco è rappresentato da Il lago dei cigni di Marius Petipa e Lev Ivanov (15 gennaio Cesena, Teatro Bonci), con la musica dal vivo dell'Orchestra del Conservatorio "Bruno Maderna" di Cesena e l'interpretazione dell'ensemble di formazione russa diretto da Ekaterina Shalyapina.

La Compagnia Artemis Danza nella nuova creazione di Monica Casadei Butterfly. Colori proibiti (12 febbraio Cesena, Teatro Bonci, vedi recensione su D&D n. 286) offre nuove suggestioni sul celebre personaggio pucciniano, evocato sia dalle arie dell'opera omonima sia dalle musiche originali di Luca Vianini, cedendo poi il passo alle fantasmagorie del Evolution Dance Theatre di Anthony Heinl in The magic of light (14 marzo Cesena, Teatro Bonci).

Infine, è Aterballetto a chiudere le danze con Dreamers (20 marzo Cesena, Teatro Bonci). Il titolo fa da cappello al nuovo trittico a firma di Philippe Kratz, Rihoko Sato e Ohad Naharin, di cui si attende il debutto al festival Oriente Occidente di Rovereto il 6 settembre.

 

"Hillbrowfication" di Constanza Macras (foto Themba)

© Riproduzione riservata

PdlPdVmdcSfera danza 2020Ledanod mentoringFattoria Vittadini
balance lisse

Vedi anche...

News

Eccoci con il nuovo numero

Dimitris Papaioannou, Francesco Gabriele Frola, Davide Bombana, Marco D’Agostin, Annamaria Ajmone, Nicola Galli e persino il sommo poeta Dante vi aspettano

30/10/2020